Facebook Twitter
cerca nel sito
11/04/2012
Moda 2012… a partire dalla testa
Ogni periodo ha la sua moda, dall’abbigliamento agli accessori, dai modelli ai colori e i più modaioli non possono certo esimersi dal seguirla… a cominciare dai capelli

Ogni giorno osserviamo miriadi di cose che ci circondano, ma solo alcune colpiscono la nostra attenzione. In confronto a ciò che vediamo, ne riusciamo a ricordare con chiarezza solo una piccola parte. Ogni cosa può passare inosservata se il nostro cervello la reputa "normale" o non degna di interesse.
La moda 2012 vuole colpire per diversità e far destare interesse, attirare l'attenzione delle persone. Uno degli aspetti che ci viene in mente per primo sono i capelli.
Siamo andati a parlarne con Giampietro Baiocco,  http://www.giampietrobaiocco.it/giampietro.html, hairstylist di Città della Pieve.
Ci ha confermato che il primo impatto che abbiamo sugli altri deriva spesso e volentieri dai capelli. Lunghi, corti, biondi o mori, sono la cornice del viso. E il nostro volto viene valorizzato da un taglio di capelli piuttosto che da un altro. Un colore anzichè un altro, può esaltare i pregi o i difetti.
Le donne, ma ultimamente anche gli uomini, sono sempre attente a trovare il taglio più giusto per loro. Deve essere alla moda e deve valorizzare i lineamenti. Riuscire a trovare quello giusto, non è semplice. Certo è che, una volta azzeccato, ci farà sentire bene con noi stesse e pronte per qualunque occasione.
Per le donne moderne, in continuo movimento, che devono potersi districare tra lavoro e famiglia, i nuovi tagli di capelli 2012 prevedono forme morbide e di facile gestione. Un colpo di phon e sarete perfette in ogni situazione. Per la donna viene proposto un taglio con capelli cortissimi ai lati e volume "infinito" sopra. Ci saranno precisissime disconnessioni sulla linea di taglio, volute proprio per creare movimenti opposti sulla sommità della testa. La proiezione del profilo nel taglio, concentra l'attenzione sulla parte superiore, volutamente più voluminosa. Tutto ciò crea uno sbilanciamento tra il corto nella parte occipitale e la lunghezza della parte alta del taglio. Largo a ciuffi proiettati verso l'alto e di colore chiarissimo, oppure a frange piene e corte per le colorazioni più scure. Quest'ultime saranno poi mosse da sezioni di colore sottili ma molto evidenti, composte da colori vivaci e perfettamente integrati sul colore predominante.
L'uomo non è da meno, rispecchia la donna con un corto/cortissimo ai lati e tagli sbilanciati sulla zona frontale. Ispirato agli anni sessanta, l'uomo 2012 ha linee classiche rese attuali dal cortissimo dei parietali. L'enorme distacco tra la parte inferiore e la parte superiore del taglio sarà la nota caratteriale della donna e dell'uomo 2012.

 

 

foto di Giampietro Baiocco

 

Condividi 
Questa rubrica è offerta da:
P. IVA 02856170549
frescodiweb.it: Aut. Tribunale di Perugia N. 43/10 del 2 Agosto 2010
Copyright© Tiziana Billi Communication - P.Iva: 02856170549
Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale dei testi, delle immagini, dei video e della grafica contenuti all'interno del sito.
Direttore responsabile: Andrea Sacco
Coordinamento editoriale e multimedia: Augusto Sacco
powered by ABR Informatica