Facebook Twitter
cerca nel sito
22/05/2013
Mongiovino, 500° con i “Santuari d’Italia–Umbria”
La presentazione ufficiale del volume sarà sabato 25 maggio alle 17.30 nel panicalese al Santuario della Madonna delle Grazie. La pubblicazione è a cura di Chiara Coletti e Mario Tosti

PANICALE - In occasione del 500esimo anniversario del miracolo della moltiplicazione dei pani del santuario di Mongiovino, l'assessorato alla Cultura di Panicale presenta il nuovo volume "Santuari d'Italia-Umbria".
La presentazione ufficiale sarà sabato 25 maggio alle 17.30 a Mongiovino nel Santuario della Madonna delle Grazie. Per l'occasione interverranno il sindaco di Panicale, Luciana Bianco, il parroco, don Orlando Sbicca e il direttore dell'ufficio Beni Culturali, Francesco Saveri d'Ameli. Inoltre, interverranno il presidente di CrediUmbria, Palmiro Giovagnola, il rappresentante di Università Roma Tre, Roberto Rusconi e il direttore del dipartimento di Scienze umane e della formazione dell'Università di Perugia. I lavori saranno coordinati dall'assessore alla cultura Giselda Bruni.
Il Volume fa parte di una collana promossa dall'associazione internazionale per le ricerche sui Santuari, in collaborazione con l'Istituto centrale per il catalogo e la documentazione e l'Istituto centrale per la Demoetnoantropologia, con il patrocinio della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, a cura di Roberto Rusconi.
«Il Volume "Santuari d'Italia - Umbria" - spiega l'assessore alla cultura Giselda Marina Bruni -, propone un magistrale censimento dei santuari umbri, una mappatura che accoglie luoghi famosi accanto a quelli meno noti, e quindi presenta anche il nostro magnifico Santuario di Mongiovino. Un monumento nazionale, ricco di testimonianze storiche, artistiche e antropologiche, che quest'anno festeggia i suoi 500 anni di storia legata, come spesso accade, a numerosi miracoli. Ringraziamo i curatori Chiara Coletti e Mario Tosti, l'editore, il cavalier Francesco Saverio d'Amelj, Roberto Brusconi e il professor Francesco Federico Mancini, per la loro partecipazione alla giornata, che metterà in rilievo alla ricchezza e la meravigliosa diversità del nostro patrimonio culturale nazionale e locale».
La pubblicazione del volume è un lavoro che, come spiegano i due curatori, «viene da molto lontano - e affonda le sue radici fra il 1999 e il 2003 quando venne sviluppato il progetto che prevedeva un censimento sistematico di tutti i santuari attestati in territorio umbro ancora esistenti oppure completamente scomparsi. Il volume ha l'obiettivo di andare oltre l'inevitabile nuda schematicità dei dati raccolti e di proporre materiali in grado di far riflettere sulle complesse relazioni , analogie e difformità, rapporti e concorrenze che hanno dato vita e trasformato nel tempo la rete devozionale de territorio in esame. Emerge nella regione una preponderante presenza di santuari mariani, al maggior parte costruiti tra il XV e il XIX secolo».

Condividi 
Commenta (solo per utenti registrati)
P. IVA 02856170549
frescodiweb.it: Aut. Tribunale di Perugia N. 43/10 del 2 Agosto 2010
Copyright© Tiziana Billi Communication - P.Iva: 02856170549
Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale dei testi, delle immagini, dei video e della grafica contenuti all'interno del sito.
Direttore responsabile: Andrea Sacco
Coordinamento editoriale e multimedia: Augusto Sacco
powered by ABR Informatica