Facebook Twitter
cerca nel sito
23/02/2012
Cento candeline per nonna Italia Ceccantini
La nonnina di Moiano domenica ha festeggiato con tutta la famiglia questo grande traguardo. Presente anche il sindaco Riccardo Manganello che le ha consegnato una targa ricordo

MOIANO - Cento anni e non sentirli, è il caso di Italia, la nonnina di Moiano, frazione di Città della Pieve, che pochi giorni fa ha raggiunto proprio questo traguardo.
Italia Ceccantini è nata il 10 febbraio, ma ha festeggiato gli anni nel 2012 solo domenica scorsa, circondata dalla sua famiglia e con l'omaggio del sindaco Riccardo Manganello, che le ha consegnato una targa ricordo.
La festa infatti è stata rinviata a causa delle grandi nevicate e dei disagi della prima decade di febbraio, ma lei non se ne era affatto dimenticata, e senza protestare, ma aspettando con pazienza, com'è suo costume ha rassicurato i parenti: «Non c'è fretta, c'è ancora tempo!». Erano sette i fratelli Ceccantini, cinque femmine e tre maschi: «Siamo rimaste in due - racconta Italia - Elvira, la più giovane, e io, che stavo a metà».
Da sposa di Alceste, classe 1905, una grande casa contadina, venti persone a tavola... una storia di fatiche quotidiane comune a tante donne dei nostri borghi; non comune, invece, l'attenzione al dettaglio, all'ordine, la cura della casa e della famiglia che tutti riconoscono a questa piccola donna.
Attorno a lei il figlio Silvio, i nipoti e i cinque pronipoti: Mattia, Leonardo, Giulia, Andrea e Ludovica, che ha solo tre anni. «È un esempio per tutti noi - sottolineano i nipoti - e la custodiamo come un tesoro, perché è sempre stata una donna forte e decisa, ma adesso è anche fragile, per questo le vogliamo ancora più bene».

 

 

Condividi 
Commenta (solo per utenti registrati)
P. IVA 02856170549
frescodiweb.it: Aut. Tribunale di Perugia N. 43/10 del 2 Agosto 2010
Copyright© Tiziana Billi Communication - P.Iva: 02856170549
Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale dei testi, delle immagini, dei video e della grafica contenuti all'interno del sito.
Direttore responsabile: Simona Billi
Coordinamento editoriale e multimedia: Augusto Sacco
powered by ABR Informatica